Passa ai contenuti principali

Recensione | "Kitchen" di Banana Yoshimoto

Buon pomeriggio lettori :)


Come state? Io abbastanza bene.. sto riprendendo, più o meno, il mio abituale ritmo di lettura e sono molto soddisfatta perchè nonostante gli impegni di lavoro e lo studio, trovo comunque il tempo per leggere e per portare avanti il blog :)
 Oggi vi parlo dell'ultima lettura conclusa, un libro che ho amato profondamente Kitchen di Banana Yoshimoto.


KITCHEN
Banana Yoshimoto

Editore: Feltrinelli
€ 8,00; pag. 148







“I ricordi veramente belli continuano a vivere
 e a splendere per sempre, pulsando 
dolorosamente insieme al tempo che passa”

Ho sempre sentito un'attrazione particolare verso questa autrice, ma come spesso accade, le mie letture si sono poi rivolte altrove. Stavolta l'attrazione ha prevalso e mi sono ritrovata catapultata in un mondo di emozioni e sentimenti immenso.

Kitchen è uno di quei libri che si leggono tutto d'un fiato, un libro capace di scavare dentro al cuore, di fare male, un libro dolorosamente intenso e che risulta difficile abbandonare. Tutto questo è ciò che mi ha provocato la lettura di questo breve romanzo che si conclude con un racconto a parte, il primo racconto scritto dall'autrice e che ha segnato sin dagli esordi la bravura di Banana Yoshimoto.

Kitchen parla di dolore, di morte, di solitudine, ma il sentimento che mi ha colpito maggiormente è stata la nostalgia. Questo libro è tremendamente nostalgico, uno dei sentimenti che più temo ma che allo stesso tempo consente un legame con chi non c'è più, con le situazione passate che ci hanno fatto stare bene e che oggi si possono solo ricordare. Ho amato profondamente i protagonisti di questo romanzo e del seguente racconto. Protagonisti fragili, distrutti interiormente, ma che cercano in qualche modo di andare avanti aggrappandosi ai ricordi e al poco di bello che riescono ancora a scorgere in questa vita. Ma soprattutto ho amato la profonda umanità che emerge dai personaggi, ho trovato ognuno di essi veramente reale, il modo in cui si aiutano a vicenda fa sperare ancora nella bontà degli altri, nel buono che può ancora trovarsi in questo mondo fatto per lo più di cattiveria.

Lo stile dell'autrice, poi, è qualcosa di straordinario, tra l'altro questo è stato il suo primo lavoro, quindi ho apprezzato ancora di più la sua scrittura, così naturale, leggera, malinconica, intensa. E' stato amore a prima lettura. Evidentemente il mio istinto non mi ha ingannata e sono già alla ricerca degli altri suoi romanzi, che fortunatamente, sono parecchi. Spero di ritrovare la magia di queste pagine anche nei successivi lavori di Banana e se conoscete l'autrice consigliatemi i libri che più vi sono piaciuti. 

Avevo bisogno di emozioni forti e sono felice di averle trovate fra le pagine di questo un romanzo.

Alla prossima :*



Commenti

  1. Ciao, conosco l'autrice ma non ho letto nulla di suo, ho letto però parecchie recensioni positive, quindi mi piacerebbe leggere qualcosa di suo prima o poi...

    RispondiElimina
  2. Ciao Cioccolatino! Ma lo sai che io e Banana ci siamo scontrare con Moshi Moshi, un libro che non mi era piaciuto molto... Chi la apprezza consiglia sempre questo suo lavoro, da te l'ennesima conferma. Hai argomentato con parole convincenti che hanno riaperto uno spiraglio. Bacio

    RispondiElimina
  3. In wishlist! :) Non ho ancora letto nulla di questa autrice!

    RispondiElimina
  4. Anch'io l'ho letto! Mi è piaciuto davvero molto 😊 Ha una profondità davvero disarmante 😊📕

    RispondiElimina
  5. recensione molto interessante =)
    ti seguo e mi farebbe piacere se anche tu lo facessi =)

    http://lucia2506.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Io non l'ho letto, ho letto tempo fa, di Banana, "Chie-chan ed io", che non mi ha entusiasmata in realtà.
    Sarei curiosa di leggere altri autori giapponesi perché la loro è una cultura che mi affascina molto. Punto su Murakami al momento ma credo che, se trovassi qualcosa che mi interessa della Yoshimoto lo leggerei :)

    RispondiElimina
  7. molto molto interessante:) non ho mai letto nulla del l'autrice è mi ha incuriosito:)
    Ti seguo e mi farebbe piacere se anche tu lo facessi :)

    http://lucia2506.blogspot.it

    RispondiElimina
  8. ciao, ti ho inviato una mail con oggetto segnalazione made in italy. Potresti controllare di averla ricevuta? Grazie

    RispondiElimina
  9. Ciao! Scusami se ti scrivo qui, ma sto cercando di contattare un po' tutti i miei follower e non ho ancora trovato un sistema più facile e rapido. xD
    Sul mio blog ultimamente ci sono stati un po' di cambiamenti, e il risultato è che chi mi seguiva non vede più i miei aggiornamenti. Se ti interessa e ti fa ancora piacere seguirmi, qui spiego tutto: http://tbs-thebookseeker.blogspot.it/2017/05/comunicazione-di-servizio-mannaggia-ai.html

    Grazie in ogni caso, e scusami per il disturbo! 😟

    RispondiElimina

Posta un commento