Recensione | "La prima cosa bella" di Bianca Marconero

Ciaooo a tutti cari lettori..
Come è andata la vostra settimana? La mia abbastanza tranquilla se non fosse per dei lavori in casa.. la mia camera è tutta sotto sopra e mi tocca pulire e ripulire finchè non sarà rimontata e ordinata.. 
Ma comunque.. Oggi vi parlo della mia ultima lettura, un libro che ho amato tantissimo e ringrazio la Newton Compton per avermi dato la possibilità di leggerlo :)

Titolo: La prima cosa bella
Autore: Bianca Marconero 
Editore: Newton Compton Editori
Anno: 2016
Formato: Digitale
Numero di Pagine: 263
Prezzo e-book: € 2,99












L'autore.
Bianca Marconero è lo pseudonimo di una scrittrice che vive a Reggio Emilia, centrale operativa dei suoi molti, troppi mestieri.

Trama.
Esiste solo l'amore non corrisposto: questa è la convinzione di Dante Berlinghieri, ventunenne nerd appassionato di cinema e fumetti. Tra una birra nel solito posto, un esame all'università e una sosta in fumetteria, la sua vita scorre più o meno tranquilla. Ma una sera come tante, in uno dei soliti posti, arrivano anche delle ragazze e da quel momento il mondo di Dante verrà completamente capovolto. Si ritroverà promosso al ruolo di regista in un film amatoriale, si innamorerà senza essere riamato, e a sua volta non ricambierà una ragazza che invece si innamora di lui. E in un susseguirsi di eventi imprevisti e imprevedibili, Dante scoprirà che nulla è come aveva immaginato…


"Per quel che ne sapevo io, 
esisteva solo l'amore non corrisposto
L'oggetto del desiderio doveva essere irraggiungibile.
So quello che dice Dante - l'altro Dante -
ovvero che Amore obbligherebbe chi è amato 
a ricambiare il sentimento.
Ma so anche, e lo sappiamo tutti, 
che è una delle più grosse idiozie mai pronunciate."


Da quasi un annetto seguo accanitamente la serie tv "The big bang theory", sono una fan sfegatata, si può dire apertamente :D Fatto sta che da quando mi sono appassionata ai protagonisti di questa serie, mi sono appassionata anche al mondo nerd, di conseguenza non appena ho letto la trama di questo libro, mi si è scagliato di fronte il classico profilo del nerd e come resistere allora?! Poi avevo letto tantissimi pareri positivi. Non potevo assolutamente resistere ed eccomi quindi qui, a parlarvi di questa lettura che ho amato moltissimo.. l'ho praticamente divorata nel giro di 24 ore, non riuscivo davvero a staccarmene e mi dispiace un sacco separarmi dai protagonisti di questa storia, a cui ancora ora, nonostante abbia terminato la lettura giorni fa, penso spesso e devo ammettere che un pò mi mancano.

Nell'amare questa storia ha inciso moltissimo il modo in cui è stata scritta, faccio davvero i complimenti all'autrice, perchè mi ha saputa coinvolgere come non mi accadeva da tempo, con una lettura di questo genere. Il suo modo di narrare i fatti è stato davvero particolare, a raccontare la storia è Dante B, il protagonista nerd che ci presenterà le vicende sotto forma di scene, come in un film, ogni scena è accompagnata da una brevissima anticipazione di ciò che accadrà (ma senza spoilerare nulla) seguita da una citazione sempre super appropriata, per poi iniziare con il racconto vero e proprio. Oltre questa particolarità molto carina, lo stile dell'autrice è davvero ben formulato, divertente, ironico, a tratti romantico, e anche con chicche culturali che non guastano mai. Mi sono sentita trascinare nel susseguirsi degli eventi, come se fossi io in prima persona a viverli.

In effetti, devo dire di essermi ritrovata moltissimo nei protagonisti di questo romanzo, nei miei anni adolescenziali.. La storia è davvero molto realistica, in fondo a chi non è mai capitato di innamorarsi di qualcuno che non ci fila e allo stesso tempo ignorare chi è pazzo di noi?! Il modo in cui Dante si renderà conto di questa realtà mi è piaciuto un sacco, il suo cambiare piano piano idea, ricredersi sulle persone che ha accanto, rivalutare o sminuire i suoi amici, sono tutte immagini che si sono ricreate alla perfezione nella mia mente, perchè i pensieri di Dante, a mio avviso, sono stati formulati in maniera impeccabile, sembrano i pensieri di ognuno di noi.. di ogni persona comune che senza volerlo si trova in circostante inaspettate.

Ho amato tutti i protagonisti di questa storia, Dante è stato assolutamente in cima alla mia lista dei preferiti, mi ha ricordato tantissimo Seth Cohen, del telefilm The O.C, il mio amato e adorato Seth, e forse anche per questo mi sono affezionata tantissimo a lui. Beatrice, Isabella, ma anche Miguel, tutti hanno contribuito a rendere questa storia davvero degna di essere letta.

Sono sicura che rimarrò legata a questo libro per molto tempo, l'ho letto in un periodo in cui avevo davvero bisogno di staccare da tutto e questo romanzo è stato un toccasana per me, l'antidoto alla tristezza di cui necessitavo. Con un protagonista pasticcione, dei personaggi strampalati ma veri, una storia d'amore che forse potrebbe nascere, delle citazioni e richiami a film e libri che amo da morire, non posso non consigliarvi questo libro. Sono sicura che la freschezza che lo caratterizza possa giovare, non solo a chi sta passando un periodaccio, ma a tutti gli amanti della lettura.

"Non mi ero neppure reso conto di essere innamorato.
Lei era accanto a me, ma non la vedevo.
O non capivo. O entrambe le cose.
Come quando sei davanti a un affresco troppo grande:
te ne stai con il naso incollato al Giudizio Universale,
e mica lo capisci.
Per comprendere le cose grandi ci vuole distanza.
Bisogna fare molti passi indietro."


Per oggi è tutto amici lettori.
Fatemi sapere i vostri pareri su questa lettura. E se non lo avete ancora letto, correte a farlo ;)





8 commenti:

  1. Ma che belle parole, Federica, grazie davvero per averlo letto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. non avevo mai pensato a quanto Dante assomigliasse a Seth... ma hai ragione, hanno tanto in comune!

      Elimina
    2. Ciao Bianca, che piacere conoscerti.. posso farti i miei complimenti in maniera diretta ;) Comunque si ho avuto l'immagine di Seth per tutto il tempo della lettura <3

      Elimina
  2. Ma che belle parole, Federica, grazie davvero per averlo letto.

    RispondiElimina
  3. Sento parlare di questo libro da quando è stato pubblicato self, e già allora mi incuriosiva. L'idea però di poterlo comprare cartaceo mi attira ancora di più :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty.. purtroppo cartaceo il libro non c'è, anche la newton compton l'ha pubblicato solo in formato digitale.. ma ne vale comunque la pena leggerlo ;)

      Elimina
  4. Inutile dire che la tua recensione sprizza felicità da tutti i pori e sai che ti dico? Che io mi lascio catturare da Bianca Marconero, on mi resta che recuperare il libro! Brava Choco ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo cuore :) Sono felice che dalle mie parole si sia capito quanto mi sia piaciuto questo libro ;) Aspetto il tuo parere non appena avrai l'occasione di leggerlo :)

      Elimina